Comprare crediti d’imposta per ridurre le tasse?

Scopri come utilizzare la nostra piattaforma per comprare crediti d’imposta e risparmiare sulle tasse.

Scopri come utilizzare la nostra piattaforma per comprare crediti d’imposta e risparmiare sulle tasse.

L’Italia, non è una novità, con un cuneo fiscale che si attesta al 46%, è uno dei paesi dell’area OCSE dove le tasse sul lavoro (a carico sia di lavoratori dipendenti che liberi professionisti) raggiungono i livelli più alti. I cittadini italiani hanno sempre manifestato (senza troppa sorpresa) un interesse molto forte nella ricerca di soluzioni per ridurre le tasse; la buona notizia è che adesso esiste un’opzione in più, ed è data dall’acquisto di crediti d’imposta.

Vediamo come e perché questa rappresenti una importantissima novità nel nostro ordinamento e quali sono i metodi per approfittarne subito tramite l’innovativa piattaforma per la cessione dei crediti fiscali di GiroCredito!

 

Perché conviene acquistare crediti d’imposta.

Con il decreto Rilancio, dal maggio 2020 è possibile effettuare operazioni di cessione del credito d’imposta su una vasta serie di crediti esigibili, tra cui vale la pena citare:

  • crediti derivanti dal cosiddetto Superbonus 110%,
  • crediti derivanti da ecobonus o sismabonus “ordinari”,
  • crediti derivanti da lavori di ristrutturazione (con recupero del patrimonio edilizio),
  • crediti derivanti dal bonus facciate,
  • crediti derivanti dall’installazione di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici.

Oltre ai crediti che originano da interventi di riqualificazione o ristrutturazione edilizia, la cessione del credito d’imposta è permessa anche per quelli relativi alle misure messe in atto per fronteggiare l’emergenza Covid-19, nello specifico:

  • crediti d’imposta per botteghe e negozi (bonus affitto negozi),
  • crediti d’imposta per i canoni di locazione di immobili ad uso non abitativo e affitto d’azienda,
  • crediti d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro,
  • crediti d’imposta per la sanificazione degli ambienti di lavoro e l’acquisto di dispositivi di protezione.

Il meccanismo di funzionamento è molto semplice e può essere spiegato analizzando brevemente i due punti di vista alternativi (quello del venditore e quello del compratore).

Per quanto riguarda il venditore (ovvero il titolare iniziale del credito), egli può, in luogo dell’utilizzo diretto per la durata prevista dalla legge, decidere di cedere il credito d’imposta a terzi (tra cui privati o istituti di credito ed intermediari finanziari). In questo modo il beneficio che sarebbe stato goduto interamente soltanto dopo un periodo di alcuni anni (solitamente 5 o 10 a seconda della tipologia di credito) diviene subito disponibile grazie alla monetizzazione immediata.

Dal punto di vista dell’acquirente la situazione si configura in modo altrettanto interessante, poiché permette di ottenere un beneficio fiscale (il credito può essere portato in compensazione in F24) tramite un acquisto del credito a condizioni favorevoli; questo perché il valore nominale è sempre fortemente scontato.

Comprare crediti d’imposta significa quindi fare un investimento che racchiude la sua attrattività in due principali punti di forza:

  1. ha un livello di rischio pari a zero → eventuali contestazioni rimangono infatti in capo al primo cedente,
  2. ha un rendimento superiore ai titoli di Stato ed una grande flessibilità → permette di abbattere le tasse grazie ad un esborso iniziale basso ed inoltre l’ampia disponibilità di tipologie, tagli e caratteristiche diverse rende possibile fare ottimizzazione fiscale e pianificazione finanziaria.

 

La platea di soggetti potenzialmente interessati è ampia e comprende tutti coloro che possiedono liquidità in eccesso e sono alla ricerca di investimenti alternativi, ma anche tutti i cittadini che, anno dopo anno, vedono crescere il loro carico fiscale e sono alla ricerca di soluzioni al problema, o ancora le piccole e medie imprese che vogliono ottenere liquidità aggiuntiva grazie ai risparmi fiscali e possono così investire maggiormente nella crescita del proprio business. Ognuna di queste categorie può guadagnare moltissimo dall’acquisto di un credito d’imposta e dovrebbe considerare l’opportunità senza indugi, soprattutto con una formula semplice e veloce come quella offerta da GiroCredito!

 

La formula per l’acquisto di crediti fiscali con GiroCredito.

La piattaforma messa a disposizione da GiroCredito rappresenta un marketplace interamente dedicato alla compravendita di crediti fiscali, rappresentando una significativa innovazione che basa la propria formula di successo su alcune caratteristiche uniche.

  • Facilità di utilizzo → comprare un credito d’imposta con GiroCredito è davvero facile come sembra; tutto quello che serve fare è registrarsi sulla piattaforma (puoi farlo in appena due minuti a questo link), navigare tra i crediti presenti ed acquistare! Sono previste due modalità di acquisto: la prima, detta “compro subito” permette di acquistare immediatamente il credito ad un importo scontato rispetto al valore nominale; la seconda detta “acquisto ad asta” permette di partecipare ad un’asta competitiva per l’ottenimento del credito, che in questo caso ha un prezzo iniziale di partenza ancora più basso ed un rendimento più alto rispetto al caso di acquisto immediato.

Facciamo un esempio tratto da un credito reale per chiarire ancora meglio i due meccanismi.

Un credito fiscale derivante da un’operazione di Superbonus 110% del valore di 78.910 € può essere acquistato immediatamente per 67.000 € (con un risparmio di 11.000 € sul valore nominale!) ed offre all’acquirente un rendimento del 5,71%. Sempre per lo stesso credito, si può decidere invece di partecipare all’asta con una base di partenza di 62.000 € (con un risparmio di 16.000 € sul valore nominale!) ed ottenere in questo modo un rendimento addirittura dell’8,62%.

 

 

 

 

 

  • Risparmio di tempo → sulla nostra piattaforma si possono trovare i migliori crediti d’imposta in vendita, senza bisogno di effettuare faticose ricerche tra le varie banche ed istituti finanziari, risparmiando così tempo prezioso grazie ai pochi click che separano il potenziale acquirente dal proprio acquisto.

 

  • Massima garanzia di serietà e professionalitàGiroCredito nasce come network di commercialisti e proprio i commercialisti sono al centro dell’ecosistema; infatti le pratiche riferite ad ogni credito in vendita sono state direttamente seguite da un esperto, che con scrupolo ed attenzione ha provveduto a risolvere gli eventuali problemi ed ha garantito la buona riuscita dell’operazione.

 

 

 

  • Apertura di un conto transitorio e vincolato → a rafforzare ancora di più la garanzia di successo dell’operazione, ogni compravendita del credito fiscale prevede l’apertura da parte di GiroCredito di un conto transitorio e vincolato; in questo modo una volta acquistato il credito, il versamento verrà indirizzato su di un IBAN apposito e la somma rimarrà custodita fino a quando il credito sarà trasferito a tutti gli effetti, facendo sì che i rischi legati all’operazione si annullino totalmente.

In conclusione l’acquisto di un credito fiscale offre un’opportunità di investimento estremamente interessante, opportunità che è resa ancora più allettante dai valori alla base della piattaforma per la cessione del credito di GiroCredito: facilità, immediatezza, sicurezza e fiducia sono i principi fondanti del nostro modo di lavorare e ti accompagneranno durante tutto il percorso.

Guarda con i tuoi occhi le tante possibilità per comprare un credito fiscale, visita subito il sito di GiroCredito o prenota qui la tua consulenza gratuita!

 

© CCS Italia srl

® GiroCredito 2020-2021

P. IVA 09524841211

Termini e condizioni LemonWay

Agente di pagamento iscritto al Regafi al N° 90943

Payments powered by

LemonWay

Fintech solutions by

GrowishPay